Europa: solo la Germania è a galla

il 18 marzo 2015

Il 2007 è stato l’ultimo anno di “serenità” dell’economia europea. Poi la caduta e, dopo sette anni, si comincia a fare i conti. Li ha fatti in modo singolare un’elaborazione del Sole 24ore e del Centro Studi Sintesi sulle performance di dieci Paesi europei dal 2007 al 2014 valutando otto indicatori che dell' economia: Pil, consumi delle famiglie, investimenti, produzione industriale, prestiti alle imprese, debito pubblico, povertà ed esclusione sociale, numero di occupati.

Leggi >>

Euro e Spread: un'occasione unica

il 13 marzo 2015

Il dollaro in questi giorni è alla pari con l’euro e lo spread, che tanto aveva fatto disperare gli italiani, è sceso sotto quota 90 rispetto al decennale del bund tedesco (nel pieno della crisi economico-finanziaria era salito a 575 punti base). Due indicatori che possono avere un ruolo importante per l’uscita dal tunnel. Vediamone i benefici effetti sull’economia reale.

Leggi >>

Alla prova del Jobs Act

il 09 marzo 2015

Se sarà vera rivoluzione lo sapremo nei prossimi mesi. Per ora il Jobs Act, entrato in vigore sabato scorso dopo la pubblicazione del decreto relativo sulla Gazzetta Ufficiale, è un crogiuolo di aspettative e di opportunità.

Leggi >>

Prezzi fermi e maggiore potere d'acquisto

il 05 marzo 2015

Prezzi ancora fermi. E la risalita di un’economia in crisi, come quella italiana, si misura proprio con l’impennata dei prezzi che deve essere favorita dall’aumento della domanda.

Leggi >>

La disoccupazione torna a scendere

il 03 marzo 2015

In generale il 2014 è stato un anno nero per la disoccupazione, ma i dati economici che si succedono in questi giorni, seppur timidi, lasciano intravvedere uno spicchio di sereno in un cielo plumbeo.

Leggi >>

Distretti industriali: Germania sorpassata

il 25 febbraio 2015

Nessuno poteva aspettarselo, ma l’Italia è capace di fare meglio anche della Germania, considerata locomotiva dell’economia europea.

Leggi >>

Italia: esportazioni a due velocità

il 20 febbraio 2015

Bisogna correre, non c’è più tempo per le politiche di piccolo cabotaggio perché l’Italia, per uscire dalla crisi, ha necessità di produrre ed esportare.

Leggi >>

Se la Cina finanzia...

il 17 febbraio 2015

Sino a qualche anno fa la Cina, quando cercava di investire oltre i suoi confini, era considerata soltanto come un’economia di Stato all’assalto delle migliori opportunità.

Leggi >>

Lo 0,1 che porta speranza

il 13 febbraio 2015

Se si dovesse misurare in un grafico l’aumento della produzione industriale su base annua, pari allo 0,1, ci vorrebbe una lente d’ingrandimento per vederlo.

Leggi >>

La ricetta per il nord-est

il 06 febbraio 2015

Quando si dice Nord-Est, s’intende quell’area geografica dell’Italia che a cavallo tra gli anni 80 e 90 era diventata la locomotiva dell’economia italiana, spinta da un capitalismo familiare che non aveva necessità di battere concorrenza alcuna perché poteva contare sul basso costo del lavoro e sulla valuta debole,

Leggi >>